Il calcio europeo cambierà, ma non subito. È questo quel che sembra emergere dal recente intervento dell’amministratore delegato della Lega Serie A, Luigi De Siervo, che anticipa come fino al 2027 i weekend saranno ancora dedicati ai campionati nazionali. Per il resto, prosegue De Siervo, c’è un progetto definito, a parte i dettagli, con un sistema di competizioni europee collegate, contraddistinto da una Champions League a 32 squadre, e una seconda competizione a 64 squadre, e infine una terza a 64, con promozioni e retrocessioni all’interno delle Coppe.

nche se per il momento non c’è niente di certo, quello che filtra è che alla nuova Champions si accederà sulla base della media ponderata dei risultati delle 3-4 stagioni precedenti il 2024.

In attesa di saperne di più, la Serie A si rifà il look, presentando un nuovo marchio per la Lega per le sue competizioni, al fine di dare una nuova identità al massimo campionato di calcio italiano.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.