Pronostici Champions League 2017/2018

Quote Champions League : presentazione incontri, pronostici Champions, confronto quote bookmaker

Si inizia a fare sul serio con la sfida tra le migliori 8 rimaste per i Quarti di Finale. Il calendario ha sorteggiato grandissime sfide tra i top club europei. Vedremo chi saranno i migliori a raggiungere le semifinali !

Martedi 11 Aprile 2018 ore 20.45

Manchester City (5.50) – Liverpool (1.14) Quote offerte da Bet365.

Il 3-0 della gara di andata è stato il risultato più sorprendente fra tutti ed ora costringe il City ad un recupero che definire complicata è eufemistico. Squadra di Guardiola che con molta probabilità vincerà la partita, ma difficilmente troverà la qualificazione.

Roma (SOSP.) – Barcellona (SOSP.) Quote offerte da Betfair.

Il 4-1 del Camp Nou è un vero macigno per i giallorossi, che però nonostante il risultato negativo hanno disputato una buona gara e sono stati condannati dagli episodi. La sospensione delle quote per il passaggio del turno è già di per se abbastanza indicativa delle speranze per gli uomini di Di Francesco.

Mercoledi 12 Aprile 2018 ore 20.45

Real Madrid (SOSP.) – Juventus (SOSP.) Quote offerte da Stanleybet.

Il 3 a 0 rimediato a Torino complica maledettamente i piani di Allegri che deve ora pensare solamente a giocare la partita senza fare troppi calcoli, provando a sboccarla al più presto, sfruttando l’assenza di Sergio Ramos.

Bayern Monaco (1.01) – Siviglia (21.00) Quote offerte da William Hill.

Il 2-1 esterno pare mettere al riparo da sorprese i panzer tedeschi, con un Siviglia che non sembra avere la forza tecnica e mentale per fare un’altra impresa come quella dell’Old Trafford.

E grazie al nostro Comparatore di Quote, possiamo offrirvi le quote dei principali bookmaker per le scommesse Champions League :

ANTEPOST : QUOTE VINCENTE CHAMPIONS LEAGUE 2017/2018

Di seguito i sorteggi Champions League che hanno decretato i gruppi per l’edizione 2017/2018

GRUPPO A: Benfica, Manchester United, Basilea, CSKA Mosca.

GRUPPO B: Bayern Monaco, PSG, Anderlecht, Celtic.

GRUPPO C: Chelsea, Atletico Madrid, Roma, Qaarabag.

GRUPPO D: Juventus, Barcellona, Olympiacos, Sporting Lisbona.

GRUPPO E: Spartak Mosca, Siviglia, Liverpool, Maribor.

GRUPPO F: Shaktar, Manchester City, Napoli, Feyenoord.

GRUPPO G: Monaco, Porto, Besiktas, Lispia.

GRUPPO H: Real Madrid, Borussia Dortmund, Tottenham, Apoel.

 

I migliori siti per scommettere sulla Champions League (Eurobet, William Hill, Paddy Power e Betclic)

Pronosticisulweb, da sempre specializzato in pronostici Champions League, accompagna le nostre seguitissime sintesi delle migliori sfide (preliminari, prima fase eliminatoria, ottavi, quarti, semifinali e finale), con la scelta del miglior sito di scommesse per la champions.

Tra i tanti bookies che sponsorizziamo ci sono sempre quelli che, con caratteristiche diverse l’uno dall’altro emergono più di altri perchè ad esempio offrono un miglior bonus di benvenuto.

Tra questi troviamo Paddy Power che grazie al power bonus che aggiunge alle partite, ti permette sempre di aver qualche speranza in più per non perdere la scommessa, grazie al rimborso nei casi in qui sceglierai il macht con il power bonus annesso.

Troviamo anche William Hill, molto conosciuto in ambito scommesse calcio, tra i top in Inghilterra, lo è divenuto anche in Italia grazie ad sistema di quote che le rende sempre tra le più alte del mercato, rispetto agli altri bookmakers.

Anche Eurobet trova spazio in questa classifica dedicata ai migliori siti per scommettere sulla champions league, perchè offre un bonus sulla prima iscrizione veramente alto rispetto alla media. In questo modo potrai raddoppiare il primo versamento

Storia della Champions League

La UEFA Champions League è il torneo più importante a livello europeo. Le sue origini derivano dalla famosissima Coppa dei Campioni d’Europa, che al contrario della Champions League, si svolgeva solamente fra le squadre vincitrici delle rispettive leghe nazionali.

Nella Champions League invece sono presenti le prime classificate dei rispettivi campionati e non solamente il campione nazionale come in precedenza. Oltre alle squadre che si qualificano direttamente alla fase a gironi di questa competizione sono molte le squadre che prendono parte ai turni preliminari.

Il vincitore della Champions League prenderà parte alla supercoppa UEFA oltre che all’importantissima Coppa del Mondo per club FIFA che definisce la squadra campione del mondo a fine stagione.

La Champions League è stata vinta fino a questo momento da 22 squadre differenti, 12 di queste sono riuscite a ripetersi nell’impresa e tra queste il Real Madrid è sicuramente la squadra più famosa e può vantare addirittura 10 titoli continentali. Subito dopo la squadra della capitale spagnola troviamo il Milan che vanta sette titoli e il binomio Liverpool, Bayern Monaco che vanta cinque titoli a testa.

Tornando indietro nel tempo bisogna sottolineare come la Coppa dei Campioni fosse un torneo a eliminazione diretta con partite di andata e ritorno, tranne per quanto riguarda la finale che invece veniva disputata (come tutt’ora) in una gara secca. La vincitrice del titolo prendeva parte diritto all’edizione successiva della Coppa dei Campioni, cosa che con l’avvento della Champions League non è più possibile. Si trattava dell’unica possibilità di vedere due squadre della stessa nazione prendere parte al torneo più importante a livello europeo.

Si tratta di un formato che ebbe successo per più di trent’anni, un sistema che venne rinnovato negli anni 70 aggiungendo la celebre regola dei gol fuori casa in caso di pareggio. A questo si aggiunsero inoltre i tempi supplementari e i calci di rigore finali nel caso le partite di andata e ritorno finissero in completa parità.

Gli anni 80 videro i nuovi progetti per riformare completamente la struttura di questo evento importantissimo. Si parlava ormai da molto tempo di un campionato europeo che racchiudesse tutte le squadre più prestigiose. La stagione 1991/1992 vide il cambiamento totale della struttura del torneo. Vennero eliminati i quarti di finale e le semifinali e vennero introdotti 2 gironi di qualificazione comprendenti quattro squadre ognuno. Le squadre si sfidavano in un girone all’italiana per definire le finaliste. Il gradimento del pubblico fu totale. La stagione 1992/1993 vide così la nascita della UEFA Champions League con il suo formato innovativo.

Nella stagione 1993/1994 ai gruppi preliminari venne poi aggiunta una partita secca di semifinale che si svolgeva fra le squadre classificate al primo e secondo posto dei gironi. Le rispettive vincitrici si giocavano poi la finale per il titolo.

La stagione 1994/1995 vide un ulteriore cambiamento. La partecipazione alla Champions League veniva consentita alle 24 migliori squadre continentali (solamente i campioni dei rispettivi paesi), tutte le altre squadre prendevano invece parte alla celebre coppa UEFA, dal prestigio nettamente minore.
Piano piano si stava strutturando quella che oggi giorno è conosciuta da tutti come UEFA Champions League. Una manifestazione che vede il suo svolgimento diviso in due parti, con la fase a gruppi che si celebra nel periodo autunnale, una lunga pausa invernale per poi avere la fase a eliminazione diretta che inizia solitamente tra febbraio e marzo con le migliori squadre europee a giocarsi il titolo di campione d’Europa per club.

La stagione 1997/1998 vide un ulteriore cambiamento. Da questa stagione in poi non avrebbero partecipato solamente le squadre vincitrici del titolo dei rispettivi paesi. Iniziò così la fase dei preliminari estivi e inoltre si avviò al processo che determinerà la partecipazione alla Champions League anche delle seconde classificate dei tornei più importanti in Europa.

Il 1999 fu l’anno nel quale la UEFA riuscì finalmente a raggiungere l’obiettivo di creare una super lega europea che comprendesse tutte le squadre più importanti. Da quel momento in poi la coppa UEFA perse sempre più importanza fino ad arrivare alla stagione 2008/2009 quando la UEFA decise di cambiare il nome di questa competizione a UEFA Europa League cercando di restituirle il suo antico prestigio.
Dal 2009 la Champions League ha trovato il suo formato definitivo che tutti conoscono. Sono infatti solamente 22 le squadre che vengono qualificate direttamente al torneo. I campioni d’Europa, le squadre classificate nelle prime tre posizioni dei campionati europei più importanti (Inghilterra, Spagna e Germania), le prime due classificate dei campionati che vantano il ranking UEFA tra il quarto e il sesto posto, i campioni delle nazioni con ranking tra il settimo e il 12º posto.
A queste si aggiungeranno 10 squadre che verranno definite da quattro differenti turni preliminari a eliminazione diretta. Le 15 squadre che verranno eliminate all’interno degli ultimi due turni delle fasi preliminari avranno la possibilità di prendere parte alla UEFA Europa League. Mentre le 32 squadre qualificate alla Champions League vengono divise in 8 gironi da 4 squadre che vedranno solo due squadre per girone qualificarsi alla fase a eliminazione diretta.

Lo scorso anno il Real Madrid con la vittoria di Cardiff è stata la prima squadra dall’introduzione della Champions League a confermare il titolo di Campione.

 

ARCHIVIO

Martedi 13 Marzo 2018 ore 20.45

Roma (1.90)- Shakthar Donetsk (1.90) Quote offerte da BWin.
Risultato Andata 1-2.
Roma con un unico risultato a disposizione ma in ogni caso la vittoria dei giallorossi è ampiamente alla portata. Shakthar squadra pericolosa, ma che dovrebbe aver giocato le cartucce migliori nella gara di casa.

Manchester United (1.40) – Siviglia (3.00) Quote offerte da Betfair.
Risultato Andata 0-0.
Partita equilibrata con gli inglesi favoriti dal fattore casa. Il Siviglia però ha il gol sempre in canna. Sarà decisivo segnare il primo goal.

Mercoledi 14 Marzo 2018 ore 20.45

Besiktas (SOSP.) – Bayern Monaco (SOSP:) Quote offerte da Bet365.
Risultato Andata 0-5.
Gara utile solamente per le statistiche dato che il discorso qualificazione è già ampiamente chiuso.

Barcellona (1.25) – Chelsea (4.00) Quote offerte da Sisal.
Risultato Andata 1-1.
Qualificazione ancora aperta, ma ovviamente il fattore campo dà un bel vantaggio al Barcellona, anche se i Blues nella gara di andata hanno fatto vedere di poter mettere in difficoltà Messi e compagni.

Martedi 13 Febbraio 2018 ore 20.45

Juventus (1.66) vs Tottenham (2.20) Quote offerte da Snai.
Nonostante il favore delle quote, impegno molto duro per i bianconeri, che nella gara di andata dovranno gettare le basi per il passaggio del turno per evitare di giocarsi tutto in casa degli Spurs.

Basilea (9.00) vs Manchester City (1.07) Quote offerte da Planetwin365.
Uno dei pronostici champions dall’esito più scontato, ma almeno in casa gli svizzeri potrebbero dire la loro.

Mercoledi 14 Febbraio 2018 ore 20.45

Porto (3.00)- Liverpool (1.40) Quote offerte da Eurobet.
Grande occasione per i Reds di raggiungere un quarto di finale dopo tanto tempo. Attenzione però, perchè il Porto è un veterano della competizione ed ha spesso giocato brutti scherzi.

Real Madrid (2.20)- PSG (1.66) Quote offerte da Lottomatica.
Mai pronostico champions league fu così sorprendente. Strano a dirsi, ma i Campioni in carica non sono i favoriti. Con la fragilità difensiva e di nervi dimostrata quest’anno, gli attaccanti francesi potrebbero fare parecchi danni anche nella gara di andata.

Siamo giunti alla Quinta Giornata della Fase a Gironi Champions League 2017/2018 che si preannuncia come ricca di verdetti in diversi gironi. Per quanto riguarda le italiane, il Napoli è l’unica chiamata ad un vero e proprio spareggio per rimanere ancora in corsa per la qualificazione. I partenopei infatti hanno solo la vittoria a disposizione nella gara di Martedi 21 Novembre contro la Shakthar per non essere eliminati matematicamente e giocarsi tutto all’ultima giornata. Altra squadra all’ultimo appello è il Borussia Dortmund, che dovrà necessariamente fare l’impresa e battere tra le mura amiche un Tottenham già qualificato se vorrà mantenere vive le seppur minime speranze di accesso agli ottavi. Mercoledi 22 Novembre è però la serata clou, con la Roma che andrà a far visita ad un Atletico Madrid cui una vittoria non potrebbe nemmeno bastare mentre 1 punto qualificherebbe aritmeticamente i giallorossi. Match di cartello è senza ombra di dubbio la sfida tra Juventus e Barcellona, con i ragazzi di Allegri che dovranno far risultato per affrontare la trasferta in grecia all’ultima giornata con la massima tranquillità e anche se il vantaggio negli scontri diretti con lo Sporting li pone in ogni caso al riparo da sgradite sorprese.

La quarta giornata ripete a campi invertiti gli scontri del turno precedente. Si parte Martedi 30 Ottobre con il primo round della sfida Italia vs Inghilterra che caratterizza questo turno, con Roma e Chelsea che si sfidano all’Olimpico dopo lo splendido pareggio per 3 a 3 dell’andata. La Juve va in Portogallo per chiudere il discorso qualificazione o quantomeno per non lasciare che lo spiraglio dello Sporting rimanga troppo aperto. Altre sfide da tenere in considerazione sono Atletico Madrid – Qaarabag, con i Colchoneros chiamati assolutamente ai 3 punti e Manchester United – Benfica . Per quanto riguarda Mercoledi 1 Novembre, non si può che partire dal big match del San Paolo tra Napoli e Manchester City con gli azzurri chiamati ad una grande serata delle loro. Altra sfida imperdibile è senza ombra di dubbio quella tra Tottenham e Real Madrid, entrambe a comando del girone. Non ci si può assolutamente scordare di Besiktas – Monaco e Shakhtar – Feyenoord.

Terza giornata ricca di incontri spettacolari e importanti. Si inizia dalla doppia trasferta terribile delle nostre squadre in Inghilterra, con il Napoli che Martedi 17 Ottobre farà visita al Manchester City e la Roma il giorno dopo sarà invece ospite del Chelsea. Sono ovviamente match molto complicati ma sia gli azzurri che i giallorossi hanno le armi per mettere in difficoltà i fortissimi avversari. Compito più facile, anche se solo in apparenza, sembra essere quello della Juventus, impegnata Mercoledi 18 Ottobre nello scontro casalingo con lo Sporting Lisbona. Tra le altre sfide, spicca senza ombra di dubbio il match del Bernabeu tra Real Madrid e Tottenham.

Seconda giornata della fase a gironi con le nostre squadre che devono riscattare un esordio piuttosto negativo. Si inizia Martedi 26 Settembre con Napoli – Feyenoord e con gli azzurri che devono lanciare un segnale importante dopo la sconfitta con lo Shakthar. Mercoledi 27 Settembre sarà invece la volta delle altre due: in Juventus – Olympiakos è obbligatorio portare a casa i 3 punti senza se e senza ma, mentre per quanto riguarda Qarabag – Roma, l’inisidia più grande è rappresentata dalla lunga e pesante trasferta fino a Baku. I giallorossi non hanno iniziato male il percorso in un girone molto complicato, perdere punti sul terreno della squadra-materasso, sarebbe un autogol clamoroso.

Si inizia finalmente con la prima partita della fase a gironi. Subito molte sfide tra grandi club, su tutte Barcellona – Juventus, ormai un classico, ma anche Roma – Atletico Madrid, Liverpool – Siviglia e Tottenham – Borussia Dortmund tra le altre. Senza ombra di dubbio i risultati di questa prima giornata non sono decisivi, ma come ben sappiamo in Champions è sempre meglio mettere fin da subito punti in cascina per evitare di ridursi a giocare sfide da dentro o fuori alle ultime giornate, partite che riservano sempre parecchie sorprese.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Articolo utile? Condividi!

Commenti chiusi