Fiorentina's Italian coach Stefano Pioli looks on before the Italian Serie A football match Inter Milan vs Fiorentina at the San Siro stadium in Milan on August 20, 2017. / AFP PHOTO / MIGUEL MEDINA (Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Stefano Pioli, l’allenatore della Fiorentina, si è dimesso. Giunto al Franchi nell’estate 2017, Pioli lascia dunque i Viola dopo la sconfitta casalinga di domenica scorsa contro il Frosinone, penultimo in classifica e quasi retrocesso.

La società si era presa 48 ore di tempo per poter decidere quali misure adottare, elaborando una nota abbastanza “inusuale”, nella quale domandava al tecnico di gestire la delicatezza di questo momento “con la competenza e con la serietà che ha dimostrato nella prima parte del campionato”.

Per Pioli la decisione delle dimissioni è probabilmente stata l’evoluzione più naturale, dopo il comunicato stampa societario. E, soprattutto, dopo aver compreso che non ci sarebbe stato spazio per una terza stagione: il club aveva già deciso di non far valere l’opzione per il 2019-20 del contratto in scadenza con il tecnico. I candidati per la sostituzione, questa estate, sembrano essere Giampaolo, Montella e Di Francesco, con l’ex Liverani sullo sfondo…

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.